Sostieni J. Krishnamurti Online
  • JKOnline in:

Ti trovi in: Gli insegnamenti di Krishnamurti » Video » Il bisogno di sicurezza

Sottotitoli:

Il bisogno di sicurezza

Terza conversazione con D. Bohm, J. Hidley e R. Sheldrake - Ojai, California, 17 aprile 1982

29780 viewed

Perché vogliamo la sicurezza?

Io sono separato dalla sofferenza che vivo?

Quando abbiamo paura, in realtà non c'è un me separato dalla paura.

L'intero contenuto della nostra coscienza è poco chiaro, disordinato; non c'è nessuna parte che sia chiara. Noi pensiamo che vi sia una parte, cioè l'osservatore, che si separa dal disordine. L'osservatore è la cosa osservata.

L'osservazione del disordine della coscienza può esistere soltanto quando c'è una totale attenzione. E quando c'è totale attenzione, non esiste più confusione. E' solo la disattenzione che crea i problemi.

Se so come leggere me stesso, non ho bisogno che qualcuno me lo spieghi. Ma noi non abbiamo mai provato a leggere il libro di noi stessi. E allora vengo da lei perché mi aiuti a farlo, e tutto quanto va perso."

Dovete essere liberi di esaminare, liberi dal vostro pregiudizio, dalla vostra esperienza passata, altrimenti non potete esaminare nulla, non potete investigare. Investigare significa esplorare, indagare sempre più a fondo. Siete disposti a farlo, così che davvero il sé non ci sia?"

< torna alla lista